Login

DISABILITA' COGNITIVA

In determinate condizioni patologiche dello sviluppo il funzionamento cognitivo può risultare disarmonico e deficitario ma esistono molteplici forme con cui si manifestano le disabilità che coinvolgono l'intelligenza. Per tale motivo sta prendendo sempre maggiore rilevanza l’importanza di definire un profilo di funzionamento dell’individuo, che prenda in considerazione non solo il livello cognitivo ed intellettivo ma anche gli aspetti di adattamento sociale. Tipicamente i bambini con disabilità lieve presentano un QI basso, dunque scarse abilità di ragionamento, difficoltà ad adattarsi a situazioni sociali nuove, ad inserirsi in giochi e conversazioni tra pari, scarsa autonomia e ansia quando ci sono cambiamenti nelle routines di vita quotidiana. Difficoltà ad apprendere concetti e abilità complesse. Tale profilo però è suscettibile di cambiamento e miglioramento attraverso interventi di potenziamento cognitivo. La percentuale di Disabilità Cognitiva è compresa fra l'1% e il 2,5% della popolazione.

Cosa fare?

Diagnosi

Il primo passo da compiere è la valutazione del livello di funzionamento del bambino-ragazzo e dunque il rilascio di un referto diagnostico. Per effettuare una diagnosi di disabilità intellettiva i bambini devono avere una prestazione in un test di intelligenza inferiore al punteggio di 70-75 in QI (quoziente intellettuale) ed evidenziare difficoltà di adattamento in alcune delle seguenti aree: comunicazione, cura della persona, vita in famiglia, capacità sociali/interpersonali, uso delle risorse della comunità, autodeterminazione, capacità di funzionamento scolastico  o lavorativo, tempo libero, salute e sicurezza.

Il Centro di Neuropsicologia Bari , composto da una equipe multidisciplinare (Psicologo, Neuropsichiatra..) si rende disponibile ad effettuare una valutazione approfondita del profilo di funzionamento del bambino/ragazzo e di conseguenza ad attuare interventi riabilitativi personalizzati.

 

Intervento

La presa in carico di situazioni di disabilità richiede un lavoro sinergico tra bambino-casa-scuola-clinico, in modo tale da supportare lo sviluppo del bambino in tutte le aree di funzionamento, dal ragionamento, alla comunicazione, le autonomie e le abilità sociali.

 

  1. 1.Azioni rivolte al paziente

-          Interventi di potenziamento cognitivo.

-          Training sulle abilità sociali

-          Promozione degli apprendimenti.

-          Azioni di supporto allo sviluppo delle autonomie.

 

  1. 2.Azioni rivolte alla scuola

-          Supporto psicoeducativo per la condivisione di strategie per l’apprendimento, per la socializzazione e per la riduzione dei comportamenti problema.

-          Condivisione del Profilo Dinamico Funzionale e del Piano Educativo Individualizzato.

 

  1. 3.Azioni rivolte alla famiglia

-          Parent training per lo sviluppo delle autonomie e la gestione dei problemi comportamentali.

Supporto psicologico alla genitorialità.

Joomla SEF URLs by Artio
2018  CNP - Centro di Neuropsicologia e Psicoterapia - artWorked by P. Raguso
Via Prospero Petroni, 21 - 70121 Bari - Telefono 329/2339080